Vuoi scrivere

Vuoi scrivere su Italiani a Wrocław contattaci! This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Andrzejki, Polonia, Scozia e l'arte della divinazione

Torniamo a parlare di tradizioni, e la Polonia ne ha davvero tante. Fra le più curiose figura la celebrazione di "Andrzejki" che cade la notte del 29 novembre (in parole povere la festa di Sant'Andrea), di certo non estranea a molte altre culture, prima fra tutte quella scozzese. Sant'Andrea, apostolo e fratello di Pietro fu infatti un martire crocefisso su una particolare croce a forma di X (vi ricorda forse la bandiera scozzese?).
La condivisione di questa tradizione risale molto probabilmente al XVII secolo, quando il commercio fra la Scozia e la Polonia fu particolarmente vivace, non tralasciamo inoltre il fatto che durante la Seconda Guerra Mondiale molti polacchi si spostarono in Scozia (i famosi piloti polacchi adottati dalla RAF, che contribuirono allo sforzo bellico britannico, furono infatti addestrati a Peebels).
 
Come molte altre festività cattoliche, Andrzejki affonda le sue radici nel paganesimo, era infatti un'occasione per praticare l'arte della divinazione, particolarmente importante per le ragazze in cerca di marito (agli uomini era riservata la festa di Santa Caterina la notte del 24 novembre).
 
La pratica di lettura del futuro più diffusa è quella che prevede l'uso della cera. Consiste nel versare della cera fusa in un recipiente pieno di acqua fredda, facendola passare attraverso l'anello di una chiave antica. La forma presa dalla cera solidificata (proiettata sul muro alla luce di una candela) darebbe infatti degli indizi sull'identità del futuro partner. 
 
Il gioco delle scarpe è un'altra tradizione di lettura del futuro, consiste nel creare una fila di scarpe dal muro fino alla porta più lontana, la scarpa che arriva alla soglia della porta appartiene a chi è destinato/a a prendere moglie o marito.
Altre simpatiche tecniche prevedono l'uso ancora di candele, gusci di noce, bigliettini con i nomi ecc ecc.
 
Se avete amici polacchi non perdete l'occasione di passare una serata all'insegna di questa bellissima tradizione. 
Share